Rosso. Non facciamoci prendere dal panico!
Rosso. Non facciamoci prendere dal panico!
Nuove Monun Hotel Experiences ci aspettano
Siamo di nuovo in rosso. Non facciamoci prendere dal panico! In una situazione d’emergenza, come quella che stiamo affrontando ormai da più di un anno, il panico è proprio il sentimento da evitare, sebbene sia il più immediato e spontaneo. 

In realtà, possiamo fare qualcosa di utile, riflettendo sulla parola panico e non lasciandoci sopraffare dal suo significato. Possiamo declinarla nell’accezione che Gabriele D’Annunzio le ha dato. La natura animata e palpitante di energie ci invita a immergerci nella vitalità cosmica. È il cosiddetto panismo dannunziano, dal dio musico Pan (dal cui nome deriva anche la parola “panico”). Pan significa “tutto”. Come accade alla divinità dei boschi, soli in mezzo alla natura, si può essere colti dal cieco timore panico, ma si può anche sperimentare sensazioni mistiche, entrando in profonda sintonia con la vita che ci circonda.

Il panico, dunque, è un concetto assai più sfumato di quel che pensiamo, sfuggente come Pan, è la manifestazione del nostro continuo oscillare tra paura ed euforia. 

Ora, di euforico, nella pandemia, non c’è nulla. Piuttosto quel che possiamo considerare, per attraversare al meglio questa difficilissima fase, è non dimenticare mai di essere parte della natura, che è molto più grande di ogni singolo essere vivente. Prestare la massima attenzione alle altre persone, avere rispetto per i cicli della natura, ascoltare i segnali poderosi che essa ci consegna, nel bene e nel male, è l’unico modo che abbiamo per non esserne travolti. Troppo filosofico per un momento che richiede, tra le altre cose, la massima praticità? 

La filosofia è una lente per guardare le cose in un altro modo. Al Monun lo si fa da sempre, per provare a scoprire nuovi territori. È così che sono nate le Monun Hotel Experiences. Sono apprezzatissime dagli ospiti, che “aiutano” la direzione e lo staff a crearle, ad offrire loro servizi sempre più affini ai loro desideri, alle loro prospettive di vacanza, alle loro esigenze di lavoro, di studio, di incontro e condivisione.

Siamo in zona rossa, ma si spera che questo sia uno degli ultimi sacrifici, se non l’ultimo, prima della ripresa di una vita nuovamente “serena”. I vaccini saranno la salvezza, per tutti noi e per le nostre attività. Torna la parola panico. Non lasciamoci turbare dalle notizie non vere o confuse sui vaccini anti Covid. Sono il frutto di 17 anni di ricerca sui virus come il SARS-CoV-2. Gli organismi di vigilanza controllano. I farmaci sono sicuri. Milioni di persone nel mondo sono già vaccinate. Stiamo andando verso la conclusione della brutta avventura chiamata Covid. Altre ce ne attendono. Ci attende un ritrovato equilibrio, nuove gioie, rinascita. Vera. E ci attendono ancora tanti nuovi viaggi, con il contributo preziosissimo del Monun boutique Hotel e Restaurant SPA.

Il complesso alberghiero di Palazzo Spinelli, recensito da riviste e guide di settore prestigiosissime, è quest’anno all’ITB Berlin. L’Hotel partecipa, con la Puglia e l’Italia, al più grande festival internazionale dell’industria del turismo. Scoprite il Monun anche sulla piattaforma dell’evento ITB Berlin - Homepage (itb-berlin.com), attiva fino al 31 maggio 2021. Quando si potrà nuovamente tornare a viaggiare, avrete forse già costruito, almeno virtualmente, la vostra idea di vacanza, di esplorazione. Il Monun spera di farne parte, come voi fate parte della sua quotidianità. A presto, al Monun!