Gli ingredienti del mese dell’amore
Gli ingredienti del mese dell’amore
Il cioccolato, tra cena e massaggi

Il cioccolato è ritenuto un potente afrodisiaco. Con la cena del 14 febbraio, il Monun celebra l’amore con un menu ricco di sfiziosità e piatti raffinati, rendendo i giusti onori anche al cioccolato. Non solo elemento fondamentale del dessert, ma anche ingrediente principe del rituale di benessere chiamato Love Ritual. SPA e Restaurant diventano così i luoghi ideali dove respirare un’atmosfera calda e complice.

Attenzione però, il Love Ritual è una sorta di dono pre o post San Valentino. Insomma, una perla di cui godere per tutto il mese di febbraio, non solo in coppia. Ci si può concedere questo straordinario “abbraccio” anche da single (tutti i giorni del mese, tranne il 14, il 15 e il 16).

Il trattamento è un tuffo nel relax, al profumo di cioccolato e di vaniglia. Una vera e propria coccola per l’anima, che comincia con il bagno turco e prosegue con uno scrub ai cristalli di zucchero e miele su pietra calda. Dopo questo profluvio di dolcezze si passa nella Salt Room, dove ad avvolgere i sensi è una parete di sale, il cui colore bianco cede il passo ad un alternarsi di sfumature diverse, che sembrano assecondare l’intimità dell’ambiente, complice anche la piacevolissima temperatura. E a questo punto che il corpo è pronto per il momento clou del percorso: il massaggio aromaterapico total body al cioccolato e vaniglia. Trenta minuti durante i quali assorbire tutte le proprietà benefiche e afrodisiache del cibo degli dei. 

Quanto al 14 febbraio e alla cena che lo chef ha “disegnato” per l’occasione, il cioccolato è nel dessert: le tartellette con mousse al caramello, lampo e fondente. Il cioccolato contiene feniletilamina, una sostanza che dà senso di eccitazione e benessere. La chimica insegna che alcuni elementi presenti nella delizia dal colore profondo, agiscono sui neurotrasmettitori del cervello potenziando l’energia passionale.

E se non bastasse, il cioccolato fluidifica il sangue e favorisce la circolazione. Sono questi alcuni dei motivi per cui è considerato afrodisiaco. Come lo sono numerosi altri cibi: il caffè, le ostriche, l’anguria, il peperoncino e gli asparagi. Solo i più citati quando si tocca questo tema. Che aiuti o meno la chimica degli incontri, il cibo è sicuramente un potente veicolo di comunicazione. Non a caso, gli affari migliori si concludono a tavola.

La cena di San Valentino del Monun Restaurant, oltre ad un Benvenuto tutto da gustare, propone, tra i primi, dopo un antipasto mediterraneo, il riso acquerello all’astice, con pomodorino giallo, sambuca e asparagi di mare. Un altro ingrediente considerato stimolante. Anche se di mare? Sperimentare può riservare molte gioie. Intanto questi vegetali sono ricchi di minerali e vitamine; giovano al sistema immunitario; hanno effetti detox e antistress. Le vitamine e i sali migliorano la resistenza e stimolano gli ormoni sessuali. Dopo il primo piatto, il secondo a base di seppia, barbabietola e verdure all’agro vi accompagna con eleganza verso il dessert.

E poi coccole, coccole, coccole. Quelle che sempre il Monun boutique Hotel Restaurant e SPA riserva ai suoi ospiti.