Il Monun partecipa al Due Mari WineFest 2019
Il Monun partecipa al Due Mari WineFest 2019
Degustazioni sul mare, visite guidate, concerti e dibattiti

Al via a Taranto, il Due Mari WineFest, manifestazione nata nel 2016 per promuovere la cultura enogastronomica del territorio e per sottolineare la vocazione turistica, spesso sottovalutata, della città affacciata sul mare. Nella suggestiva cornice del Castello Aragonese, spazio al piacere della convivialità, ai vini eccellenti e ad incontri gastronomici audaci.

Come quelli proposti dal Monun, nel cuore di Grottaglie.

I referenti dell’Hotel boutique & Restaurant Spa (promotori anche di una nuova esperienza, chiamata Monun Cafè) partecipano alla rassegna tarantina, per testimoniare l’unicità del valore dell’accoglienza nella cultura mediterranea, non soltanto in ambito gastronomico/alberghiero. Giunto alla sua V edizione, il WineFest conserva il gemellaggio con il Wine Show di Todi e il Florence Wine Event e offre quindi ai partecipanti una possibilità in più: “incontrare” le migliori cantine umbre e toscane. Quanto al vino locale, l’evento rappresenta un’occasione imperdibile per gustare un aperitivo a bordo dei catamarani della Jonian Dolphin Conservation ed esaltare il piacere della degustazione attraverso la vista del mare.

Sono previste anche escursioni con cena sulla nave Calajunco, accompagnate dal racconto della storia di Taranto. Non manca infatti la possibilità di prenotare, insieme con l’escursione in barca, o con l’aperitivo sul catamarano, una visita guidata. Perché il Due Mari WineFest si rivolge alla città e ai turisti, invitandoli ad accendere i sensi, a lasciarsi travolgere dalle suggestioni che il mare, i panorami della storia, il vino e il buon cibo saranno in grado di suggerire. I dibattiti e la musica completano un evento che vuole restituire alla città di Taranto e agli ospiti il contatto con la natura e con i suoi frutti.

Quale miglior prodotto della terra se non quello offerto dal vino? Dono prezioso che si deve anche alla capacità dell’uomo di valorizzare le risorse naturali, con il lavoro, con l’impegno e con l’estro che spinge sempre alla ricerca di nuovi orizzonti, nuove soluzioni.

Il Monun Hotel conosce bene questa spinta all’innovazione, così come conserva ben saldo il suo legame con la tradizione. Lo dimostrano i suoi menu, ricchi di invitanti proposte gourmet, lo testimonia l’accoglienza riservata agli ospiti, frutto di una cultura aperta e pluricentenaria, e infine ne sono prova le esperienze offerte attraverso i percorsi nel Centro benessere, così come gli aperitivi e gli apericena organizzati sulla terrazza di Palazzo Spinelli.

Come le cene sul mare del WineFest, momenti che stuzzicano i sensi.