Cento appuntamenti con la musica
Cento appuntamenti con la musica
Parte il Medimex 2019

Pronti, partenza, Medimex! Per il secondo anno consecutivo, Taranto ospita l’International Festival e Music Conference, edizione 2019. Appuntamento imprescindibile per tutti gli appassionati, vetrina importantissima per gli emergenti come per le icone della scena musicale. Occasione di incontro con gli autori e anche di doverose celebrazioni. Come quella che quest’anno riguarderà Woodstock. Non solo un concerto. 

Una vera e propria narrazione musicale, la fotografia di un’intera generazione, “un popolo che in tre giorni di pace, amore e musica trasformò la spianata di Bethel, nello stato di New York, in un’utopia irripetibile”. Il Medimex prevede, negli spazi della Villa Peripato, presso il Cinema Teatro Fusco e in altre location del capoluogo jonico, proiezioni, forum e mini concerti, per celebrare i 50 anni dello storico evento. 

Un altro motivo, dunque, per venire in Puglia, in questo momento e scegliere le soluzioni che il Monun propone, per il soggiorno.

Le grandi star di questa attesissima edizione del Festival sono Patti Smith e Liam Gallagher, che si esibiranno in concerto sulla rotonda del Lungomare, nelle serate dell’8 e del 9 giugno. Ma il programma della manifestazione è ricco di appuntamenti: circa 100 eventi diversi animeranno la città dei Due Mari dal 4 al 9 giugno

In Villa Peripato è stato allestito un secondo palco, rispetto al main stage della rotonda, per altri prestigiosi live (gratuiti) e per incontri con il pubblico. Tra gli altri, saliranno su quel palco, Piero Pelù, Motta, Frankie hi-nrg, Mezzosangue e la stessa Patti Smith (per un incontro con il pubblico). Anche gli Editors, band britannica di riferimento del post-punk, saranno tra i protagonisti del Medimex 2019, così come gli americani Cigarettes After Sex. Sul palco della Villa Peripato si esibiranno i britannici Clock Dva, della scuola dei Kraftwerk, il sassofonista James Senese, Erica Mou e Nabil, e il gruppo britannico degli Asian Dub Foundation, per citare qualche nome. 

Ovunque sarà un tripudio di dj set, proiezioni, contest, mostre, presentazioni di libri, stand che popoleranno un mercato internazionale delle principali etichette indipendenti europee. A proposito di mostre, merita una menzione particolare Woodstock e Hendrix: the revolution, ovvero gli scatti fotografici di Baron Wolman e Donald Silverstein. Ad ospitare le loro fotografie due differenti location: il MARTA e l’ex chiesetta dell’Università, in via Duomo. Ernesto Assante, giornalista e critico musicale intervisterà, il 6 giugno, in occasione dell’inaugurazione della mostra, Baron Wolman che nel 69 lavorava per la rivista Rolling Stone.  

Sarà possibile visitare la mostra anche a Medimex terminato. L’ingresso è free. Insomma, se non avete ancora prenotato una visita a Taranto, pensateci. Ma fatelo in fretta. ll Monun e il Medimex vi aspettano!