Non fare cerimonie…se non al Monun
Non fare cerimonie…se non al Monun
Il successo dell’hotel boutique in queste settimane

I grandi protagonisti di queste settimane, al Monun Boutique Hotel, sono i colori delle feste. Tanti quante sono le occasioni per esprimerli, sempre seguendo le vie di Bellezza ed Eleganza. 

Battesimi, comunioni, cresime e qualunque altro genere di ricorrenza che veda esaltata la fede, certamente a prescindere dalla confessione religiosa. Il Monun, con l’equilibrio dei suoi spazi e l’originalità delle sue proposte è in grado di abbracciare le esigenze più diverse. 

Non mancano, anzi ne sono una costante, le celebrazioni più eminentemente mondane, quelle laiche, come le lauree, i compleanni importanti, conquiste professionali a lungo cercate, e tutto quello che normalmente rappresenta un obiettivo raggiunto.

Un florilegio di festeggiamenti, quindi, che vede i professionisti dell’accoglienza, a Palazzo Spinelli (la settecentesca dimora dell’Hotel Ristorante Spa) immersi nella costante ricerca di soluzioni che possano donare personalità ad ogni genere di celebrazione. 

Il successo che la struttura raccoglie, in questi giorni, ripaga dell’impegno profuso: sono tutti operosamente concentrati a rendere “uniche” le vostre giornate importanti; dalle persone che accolgono gli ospiti all’ingresso in hotel, allo chef con tutto il personale della cucina (in grado di realizzare menu che siano viaggi nelle “terre del gusto”), a chi si occupa della cura delle stanze (si può decidere di prolungare la permanenza oltre il festeggiamento), fino ai responsabili della Spa. 

Perché scegliere il Monun significa anche dare a chi si decide di invitare l’opportunità di entrare in contatto non solo con la storia, ma anche con il benessere. Il complesso edilizio sede della struttura ricettiva, sorge al limite del borgo medievale di Grottaglie, adiacente al Castello Episcopio. 

Chi arriva qui ha la possibilità unica di respirare il tempo passato, ben visibile nelle volte a stella del soffitto, inalando relax nella floating suite o nell’hammam del Centro Benessere. Quale cerimonia migliore se non quella rappresentata dalla cura del corpo e quindi anche della mente? 

La cerimonia era per i latini un insieme di gesti che avevano la finalità di venerare una figura, quindi era una pratica religiosa, il significato di “complimenti”, da intendersi come “convenevoli”, arriva più tardi con gli spagnoli. 

Non fare cerimonie” è una frase che pronunciamo tutti in continuazione, nei momenti più diversi della giornata. La rivolgiamo a chi esprime una timidezza di maniera, nel rifiutare una qualche offerta. Piegando l’espressione alla filosofia del Monun: “Non fare cerimonie che non siano organizzate proprio qui, nel cuore di Grottaglie”. L’hotel boutique è il luogo che rende speciali i momenti importanti della tua vita.