Verso il Natale al Monun
Verso il Natale al Monun
La preparazione e le feste

Si corre velocemente verso il Natale. Forse troppo velocemente. In ogni caso, nelle pasticcerie si vedono comparire i primi dolci tipici e qualcuno ha già appeso il vischio alla porta di casa. Ma quale Natale avremo? Saremo capaci di arginare il virus in modo che non condizioni troppo le festività?

Interrogativi ai quali non è facile rispondere, in questo momento. Sicuramente c’è tanto che si può fare per garantirsi la possibilità di trascorrere il Natale in serenità, che si decida di passarlo in casa o fuori. Il Monun boutique Hotel & Restaurant Spa è pronto, come sempre, a regalare momenti speciali ai suoi ospiti.

Con allestimenti particolarmente eleganti, un menu raffinato e originale, con il comfort delle camere e la meraviglia dei percorsi di benessere, all’interno della SPA. 

Perché non prepararsi al Natale, prenotando un fine settimana al Monun? I suoi spazi, i servizi e l’ospitalità possono essere di grande ispirazione e, al tempo, stesso, i momenti trascorsi a Palazzo Spinelli rappresentano un modo per lasciarsi alle spalle lo stress e disporsi a vivere le festività natalizie al meglio. 

Avete già pensato a come allestire la tavola il prossimo 25 dicembre? A prescindere dal numero dei commensali, l’importante è curare i dettagli. E il Monun di dettagli se ne intende. Sono proprio le piccole cose a fare la differenza.

Che aspetto avrà la sala del Monun Restaurant il giorno di Natale? E le vostre tavole come saranno allestite? I colori di tendenza restano i classici rosso, bianco e verde. La luce non deve mai mancare, in sala da pranzo, come negli altri ambienti; per ottenere l’effetto luce si ricorre all’uso del dorato e dell’argentato. Anche se ultimamente è facile vedere tavole decorate con colori meno tradizionali, come il rosa e il color legno che stanno benissimo con gli agrifogli. E siccome alla fantasia non bisogna porre mai limiti, anche i colori più insoliti possono aiutare a creare atmosfere particolari: l’azzurro, il nero opportunamente abbinato, il fucsia e il beige. Tutto dipende dall’effetto che si vuole ottenere, dall’atmosfera che si desidera creare. 

Anche la scelta della tovaglia è importante. Le ultime tendenze suggeriscono addirittura di eliminarla, per dare un tocco di modernità al pranzo o alla cena. Tutti aspettiamo di poter pranzare con parenti e amici, come un tempo, senza timori, né limitazioni. Se l’ambiente casalingo non offre questa possibilità (cioè se non si dispone di spazi sufficientemente ampi), si può pensare di organizzare il pranzo di Natale al Monun Restaurant, per stare insieme senza rinunciare alla sicurezza. Gli spazi lo consentono e il protocollo di sicurezza di Palazzo Spinelli non toglie nulla al piacere della condivisione. 

Il menu è assolutamente personalizzabile, l’atmosfera è calda ed elegante, il personale attento e preparato ad accogliere ogni richiesta, per un Natale specialissimo e all’insegna della bellezza. Palazzo Spinelli, edificio del Settecento, è già una bella sintesi di bellezza. Quella che il tempo non può corrompere, ma solo esaltare. L’arte di Grottaglie è disseminata negli spazi dell’Hotel, e il Natale può essere un’occasione per visitare la città delle ceramiche e delle uve. Il clima è difficilmente rigido e, in ogni caso, il calore che si respira per le strade è davvero magico. I profumi e i sapori del Sud attraggono i turisti in tutte le stagioni, per cui il Natale diventa anche occasione di incontri e di nuove amicizie. Con il Monun e un pizzico di fortuna, portata dai chicchi di melograno (altra decorazione per la tavola delle feste), le vacanze di Natale torneranno a essere magiche. Vi aspettiamo!